qBasic In principio fu il Basic – anzi, il qBasic. Questo linguaggio aveva popolato antiche console come il Commodore64, ma io lo avevo conosciuto su un classico pc Dos. Pur non avendo  vissuto l’epoca pioneristica dell’informatica, posso ricordare con orgoglio le mezzore passate a formattare dischetti da 5,24 pollici. Quando i Floppy Disk erano veramente floppy. Qualcuno forse proverà una particolare emozione rivedendo, dopo decenni, la spartana eppure amichevole interfaccia del qBasic (video via sito):   Fra un libro di Asimov e l’altro, la mente artificiale mi sembrava qualcosa di abbordabile. Sarebbe stato sufficiente programmare un computer per capire una manciata di concetti. Questi primiLeggi altro →

Universiadi del Trading Fra l’inverno 2014 ed il maggio 2015 ho partecipato ad una competizione a tema finanziario con alcuni colleghi dell’Università. Qui sotto riporto il comunicato stampa diffuso per l’occasione e alcune informazioni sull’esito della gara. In quei mesi le borse mondiali, specialmente quelle europee, si trovavano in una fase di estrema volatilità. Si rincorrevano notizie drammatiche sulla Grecia che, nel pieno della crisi economica e finanziaria, doveva affrontare crisi istituzionali ed elezioni; era sfiancata dall’emorragia di capitali; era divisa fra le violente proteste e le richieste delle istituzioni sovranazionali. La permanenza della Grecia nell’Eurozona era in dubbio – con ripercussioni sulla stabilità dellaLeggi altro →

Circuito elettronico

Elettronica Il mondo Arduino mi ha permesso di avvicinarmi, da profano, all’elettronica digitale.   Il grande merito di Arduino è stato quello di demistificare l’elettronica, facendo scoprire a molti che progettare e costruire circuiti elettronici funzionanti non è un compito impossibile. Molti anni prima avevo utilizzato saldatori, Pcb e rotoli di stagno (stagno-piombo prima che ci si preoccupasse delle conseguenze ambientali), ma senza una piena consapevolezza. Un kit Arduino mi ha introdotto al mondo dell’elettronica digitale. Ho scoperto che, come nella programmazione informatica, è possibile assemblare una sequenza di componenti; prevedere come si comporteranno; ottenere, effettivamente, i risultati attesi. Resistenze e condensatori di fatto modificavanoLeggi altro →